Domanda per il deposito di brevetti d'invenzione

Con sede a Bologna, l’ufficio INIP fornisce consulenze tecniche e assistenza professionale per il deposito dei brevetti d’invenzione.  Nel nostro paese è il Codice Civile a fornire norme di legge in materia. La normativa prevede innanzitutto che: 

<<Possono costituire oggetto di brevetto le nuove invenzioni atte ad avere un'applicazione industriale, quali un metodo o un processo di lavorazione industriale, una macchina, uno strumento, un utensile o un dispositivo meccanico, un prodotto o un risultato industriale e l'applicazione tecnica di un principio scientifico, purché essa dia immediati risultati industriali […]>>

Presentazione della domanda e verifiche di brevettabilità

Per depositare un brevetto è necessario recarsi presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi dove depositare l’apposita domanda. L’ufficio provvederà a verificare la brevettabilità dell'opera e, qualora si attesti la conformità ai requisiti di legge (novità, inventiva, industrialità, liceità e sufficiente descrizione), verrà concesso il brevetto. La durata è di vent’anni con possibilità di proroga. Il deposito dei brevetti garantisce al titolare (che può essere persona diversa dall’inventore) il diritto esclusivo sullo sfruttamento dell’invenzione. Questo diritto patrimoniale può essere ceduto o dato in licenza, sia a titolo gratuito che su compenso.

Servizi di consulenza

INIP mette a disposizione un team di esperti in grado assistere con professionalità e cortesia. Per ricevere tutte le informazione riguardanti i brevetti d’invenzione e richiedere supporto qualificato per lo svolgimento delle pratiche di deposito, contatta il numero 051.6230402 e fissa un appuntamento in sede.